Con il termine danza moderna si definiscono generalmente gli sviluppi della danza che, a partire dalla fine del XIX secolo, portarono ad un nuovo modo di concepire la danza di scena, in contrapposizione al balletto classico-accademico.Nata come ribellione nei confronti della danza accademica, ritenuta troppo rigida e schematica, la danza moderna intendeva procedere alla ricerca di una danza libera; la definizione di 'moderna' data alla corrente (chiamata anche 'nuova danza'), si deve al fatto che presentava caratteristiche in netto contrasto con il balletto. La danza moderna rifiuta l'utilizzo innaturale del corpo, le sei posizioni dei piedi e delle braccia. Si valorizzano invece il gesto e il movimento che esprimano la personalità del danzatore a partire dalla naturalità.
Per gli orari e tutte le informazioni sui corsi tenuti da Elisabetta Bortolotto consultare l'orario scaricabile dalla homepage o rivolgersi alla segreteria. I nostri responsabili sapranno orientarvi sulla scelta del corso più adatto alle vostre esigenze.

Per gli orari e tutte le informazioni sui corsi tenuti da Francesco gerbi consultare l'orario scaricabile dalla homepage o rivolgersi alla segreteria. I nostri responsabili sapranno orientarvi sulla scelta del corso più adatto alle vostre esigenze.

Per gli orari e tutte le informazioni sui corsi tenuti da Martina Pozzo consultare l'orario scaricabile dalla homepage o rivolgersi alla segreteria. I nostri responsabili sapranno orientarvi sulla scelta del corso più adatto alle vostre esigenze.

Corso per giovani allievi dai 6 anni. Per gli orari e tutte le informazioni sui corsi tenuti da Martina Pozzo e Rossana Molinaro consultare l'orario scaricabile dalla homepage o rivolgersi alla segreteria. I nostri responsabili sapranno orientarvi sulla scelta del corso più adatto alle vostre esigenze.
Pozzo Rossana

Rossana Dal movimento all'azione danzata. Il corso è rivolto a persone abili e non abili,interessate alla danza (età 10 anni oltre). La proposta nasce dall'interesse di interazione. Si propone un tipo di approccio al teatro danza e al movimento che stimoli la curiosità e l'esplorazione e mette i bambini e i ragazzi nella condizione di abitare il proprio corpo in modo costruttivo e creativo e attivare ed esprimere sensazioni, immagini, emozioni. Le lezioni consistono nell'esplorazione del corpo tra interno ed esterno, attenzione alla forma, allo spazio e alla relazione con l'altro, attraverso l'improvvisazione.

Shukri Farah Con l'espressione danza africana si fa riferimento ad un insieme molto eterogeneo e vasto di fenomeni coreutici ed espressivi. Si tratta di una danza caratterizzata dalla poliritmia: la varietà ritmica tipica della musica africana si esprime infatti anche nel corpo che è in grado di eseguire sequenze ritmiche differenti in contemporanea; si tratta di movimenti che coinvolgono spalle, petto, bacino, testa, braccia e gambe, spesso eseguiti sul posto.

La danzaterapia è un'arteterapia nella quale il terapista utilizza il corpo e il movimento come mezzo primario per raggiungere gli scopi terapeutici. È quindi una tecnica di riabilitazione che utilizza l'espressività corporea per regolare le emozioni e regolare il sè psicofisico dell'individuo.